“Ritratti e identità” in mostra a Rende fino al 15 luglio

Associazione Ladri di luce Comunicato RENDE — L’associazione culturale e fotografica Ladri di Luce, con il patrocinio della Città di Rende, con grande piacere inaugura venerdì 30 giugno la sua mostra collettiva 2017 “Ritratti e identità”, presso il Museo del Presente. La mostra è completamente gratuita e sarà possibile visitarla durante gli orari d’apertura del museo fino al 15 Luglio. La mostra, composta da ben 57 scatti, è stata realizzata con cura grazie alla partecipazione dei soci che fanno parte dell’associazione, giunta con grande orgoglio al suo sesto anno di attività. Ogni singola fotografia è un connubio perfetto che esalta i ritratti e i profili mostrati attraverso una varietà di generi, etnie, professioni, che puntano ad identificare il nostro modo di vedere noi stessi e gli altri, per riflettere sulle innumerevoli sfumature che è in grado di regalarci la ricerca d’identità. L’appuntamento, quindi, è fissato alle 18:30 di venerdì 30 giugno e presso il Museo del Presente.

“Ritratti e identità” è una danza di generi, etnie, professioni che puntano a mettere in luce il nostro modo di vedere gli altri e noi stessi, per riflettere sulle innumerevoli sfumature che ognuno di noi incontra. La partecipazione e l’entusiasmo dei partecipanti ha reso possibile la realizzazione di questo progetto che consta di 57 fotografie, ognuna con una propria unicità. L’insieme di fotografie rappresenta un connubio perfetto tra ciò che i nostri occhi osservano e ciò che prende forma grazie agli autori che sono riusciti a esaltare un’identità umana e il suo ambiente. L’uso del colore nelle fotografie è stato scelto per le sue mille sfumature e realtà, per enfatizzare figure, volti e oggetti che vengono fusi con lo sfondo. Ogni singola fotografia è stata ideata, scattata ed elaborata per far sì che l’unico protagonista sia, quindi, l’essere umano e la ricerca di un’identità. Spesso cerchiamo lontano. Dovremmo, invece, imparare a guardare alle cose che facciamo quotidianamente. Quelle sono ciò che più ci identificano, che più ci rendono veri.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*