A Palmi il centrosinistra raccoglie le fila. Riunione in vista delle elezioni

Ferdinando Panucci Quotidiano del Sud PALMI – La conferenza del centrosinistra palmese si riunisce per tracciare le linee guida per il futuro e attacca l’amministrazione guidata dal sindaco Giovanni Barone su quanto fatto o non fatto durante il mandato. Quella che ha avuto luogo lo scorso lunedì è stata una riunione tra le delegazioni dei partiti, dei gruppi politici e dei movimenti del centro sinistra e del civismo democratico e moderato di Palmi in vista del prossimo appuntamento elettorale. «L’incontro ha rappresentato un momento di ampio e ricco confronto sulla città e
sulle risposte da attrezzare per restituire speranza e futuro alla comunità cittadina – spiega lo nota conclusiva dell’incontro – è stato espresso un unanime giudizio negativo sull’azione amministrativa messa in campo in questi anni dal centro destra, priva di idee e di qualsiasi attività progettuale e programmatica, che ha tradito le spinte al cambiamento provenienti dalla società, vivendo alla giornata e spesso ripiegata in una attività di governo della cosa pubblica di scarso respiro e di piccolo cabotaggio».

«Dopo cinque anni di amministrazione – continua la nota – il centro destra consegna ai cittadini una città indebolita
sotto il profilo economico, mortificata culturalmente, estromessa dalle dinamiche di sviluppo, priva di ruolo nel contesto provinciale e regionale e fiaccata nella volontà di reagire alla crisi che ha colpito la Calabria e l’Italia. La debolezza politica e programmatica dimostrata dall’amministrazione Barone ha creato sconforto tra i ceti produttivi della città, ha indebolito le radici delle nuove generazioni accrescendo l’esodo delle forze e delle intelligenze migliori». Le delegazioni presenti all’incontro hanno portato avanti l’esigenza e di aprire una nuova fase, che possa mettere al centro i valori della trasparenza e della legalità, della crescita e dello sviluppo, della partecipazione e delle pari opportunità garantite a tutti. I presenti hanno poi ribadito di volersi mettere al servizio della città per costruire un progetto »che sappia suscitare la speranza dei cittadini in un domani migliore, che aiuti le famiglie a programmare con fiducia il loro futuro, che faccia sentire le nuove generazioni nuovamente orgogliose di essere parte di questa comunità». La nota riporta poi in chiusura: «Dal confronto è emersa la necessità di continuare nei prossimi giorni l’approfondimento, utile sia alla costruzione di un Progetto di profondo cambiamento che investa sul futuro
della città e sia capace di mettere in luce e valorizzare le diffuse energie vitali presenti in ogni ambito della società palmese, che alle scelte per l’individuazione, tra le diverse personalità politiche e della società civile da mettere in campo, delle migliori soluzioni in grado di corrispondere al meglio alle esigenze di buona amministrazione e di rilancio di Palmi».

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*