Amos Gitai gira a Matera un film sull’eroina seicentesca Grazia Mendez

MATERA – Il regista israeliano Amos Gitai girerà nei prossimi mesi a Matera e in altri centri della Basilicata un film improntato sulla figura dalla forte personalità della portoghese donna Grazia Mendez, vissuta nel 1600, che seppe dare alla sua vita una forte impronta "europea" e "imprenditoriale". Lo hanno annunciato oggi a Matera lo stesso regista e il direttore della Lucania film commission, Paride Leporace, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il sindaco, Salvatore Adduce, il dirigente della Regione Basilicata Patrizia Minardi, il produttore Carlo Hintermann, l'imprenditore Franco Di Silvio, e la sceneggiatrice Marta Josè Sanselme che in questi giorni sta effettuando sopralluoghi per la scelta dei siti dove girare il film.

La pellicola farà "parlare la Basilicata" valorizzandone storia e peculiarità sino a raggiungere Matera capitale europea della cultura per il 2019. Proprio questo aspetto creerà un ponte ideale e concreto per una storia incentrata sui valori di ''pace e democrazia'' e ''voglia di farcela'': Grazia Mendez, fuggita alla Santa Inquisizione portoghese, arriverà ad Anversa (Belgio) per poi giungere a Venezia, che ospitava un ghetto ebraico, ed infine a Matera. Nella storia vi sono anche le figure di un pittore e di un musicista.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*