Arrestato in autostrada a Prato un ricercato calabrese di 24 anni, guidava un Tir che trasportava arance

FIRENZE – Un autotrasportatore di 24 anni, M. V., calabrese, è stato arrestato questa mattina dalla polizia che lo ha bloccato mentre era alla guida di un Tir sull' autostrada A/1 nei pressi del casello di Calenzano (Prato). Il giovane, accusato di essere affiliato alla ndrangheta, è finito in manette a seguito di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal gip di Reggio Calabria Domenico Santoro. Per gli inquirenti, farebbe parte di un gruppo criminale specializzato in reati inerenti armi, esplosivi, droga, acquisizione di attività economiche e favoreggiamento dei latitanti. Quando è stato fermato dalla polizia stradale, questa mattina intorno alle 3, era alla guida di un camion carico di casse di arance destinate ai mercati di Milano. All'altezza del casello di Calenzano il Tir è stato circondato e fermato da tre pattuglie della stradale di Firenze. Poco prima, intorno alle 2,30, il centro operativo della polizia stradale di Firenze era stato contattato dai militari del comando dei carabinieri di Taurianova, che hanno segnalato la presenza del ricercato sull'autostrada A/1 in direzione Nord nella zona di Montevarchi (Arezzo). Subito sono scattate le ricerche, effettuate da tre pattuglie della sottosezione di Firenze Nord. Nell'attività è stato impiegato anche personale libero dal servizio, che si trovava negli alloggi di una caserma della polstrada vicina all'autostrada. Dopo essere stato arrestato il giovane, originario di Cinquefrondi e residente a Melicucco è stato trasferito nel carcere di Prato.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*