Arresti a Gioia Tauro nell'ambito del clan Piromalli

GIOIA TAURO – I cara­bi­nie­ri del Coman­do pro­vin­cia­le di Reg­gio Cala­bria han­no ese­gui­to un'ordinanza di custo­dia cau­te­la­re a cari­co di alcu­ne per­so­ne lega­te ad alla cosca di ndran­ghe­ta dei Piro­mal­li ope­ran­te nel­la Pia­na di Gio­ia Tau­ro. L'operazione di oggi si col­le­ga ai fer­mi, ese­gui­ti lo scor­so 26 novem­bre di quat­tro per­so­ne, pre­sun­ti affi­lia­te alla cosca, in ese­cu­zio­ne di un decre­to del­la Dda di Reg­gio Cala­bria, per­ché accu­sa­te, a vario tito­lo, di asso­cia­zio­ne mafio­sa, con­cor­so in omi­ci­dio e ten­ta­to omi­ci­dio plu­riag­gra­va­to, por­to e deten­zio­ne ille­ga­le di armi, estor­sio­ne e dan­neg­gia­men­to, rea­ti tut­ti aggra­va­ti dal­le meto­do­lo­gie mafio­se. I par­ti­co­la­ri dell'operazione saran­no resi noti nel cor­so di una con­fe­ren­za stam­pa che si ter­rà oggi al Coman­do pro­vin­cia­le Cara­bi­nie­ri di Reg­gio Cala­bria, alle 17, alla pre­sen­za del pro­cu­ra­to­re del­la Repub­bli­ca Fede­ri­co Cafie­ro de Raho.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*