Calabria, uomo trovato morto nelle campagne. Il figlio 14enne confessa: «Gli ho sparato per sbaglio»

Platì

Ilario Filippone Ilmessaggero.it DUE SERE FA, un uomo è stato trovato morto ammazzato nelle campagne di Platì, in Calabria. Oggi, i carabinieri hanno chiuso il cerchio. Francesco Sergi, la vittima, è stato ucciso all’età di 36 anni dal figlio, un quattordicenne. L’adolescente stava giocando con la pistola del padre. A un certo punto, è partito un colpo accidentale, che ha raggiunto Sergi alla testa. Secondo indiscrezioni trapelate, il ragazzo avrebbe confessato dinanzi al magistrato. In un primo momento si era pensato a un agguato di stampo mafioso. Quando i carabinieri sono giunti sulla scena del crimine, una campagna sperduta nel cuore dell’Aspromonte, l’uomo era riverso tra i cespugli. Inutile la corsa all’ospedale di Locri, dove i medici non hanno potuto fare altro che costatare il decesso. Ascoltando i familiari e gli amici della vittima, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire l’accaduto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*