Camusso (Cgil): "In Calabria molto da recuperare per uscire dalla crisi"

LAMEZIA TERME – "Avre­mo modo di appro­fon­di­re alcu­ni dei temi che sono noti a tut­to il Pae­se. Pen­so al tema aero­por­to di Reg­gio Cala­bria; pen­so al por­to di Gio­ia Tau­ro ed a qua­li sia­no le pro­spet­ti­ve; pen­so ad un dato che con­ti­nua ad esse­re sot­to gli occhi di tut­ti in quan­to que­sta è la regio­ne che ha un diva­rio dal pun­to di vista del­lo svi­lup­po e, soprat­tut­to, del­la cri­si dell'occupazione e dell'occupazione gio­va­ni­le in par­ti­co­la­re". A dir­lo il segre­ta­rio del­la Cgil Susan­na Camus­so, oggi a Lame­zia Ter­me, par­lan­do con i gior­na­li­sti del­la situa­zio­ne del­la Cala­bria.

"Quin­di – ha aggiun­to – da que­sto pun­to di vista biso­gna recu­pe­ra­re e recu­pe­ra­re mol­to. Per que­sto anco­ra di più in que­sta regio­ne vale un ragio­na­men­to di pia­no per l'occupazione, di uti­liz­zo del­le risor­se ai fini straor­di­na­ri; biso­gna ave­re un'idea di uti­liz­zo dei fon­di strut­tu­ra­li non per fare il soli­to reper­to­rio del­le stra­de lascia­te inter­rot­te tan­te vol­te, ma per costrui­re inve­ce un inve­sti­men­to posi­ti­vo dei temi del wel­fa­re e dei ser­vi­zi alla per­so­na che sono crea­zio­ne di lavo­ro oltre che di qua­li­tà del­la vita e dell'attrazione di inse­dia­men­ti pro­dut­ti­vi".

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*