“Cantiere Calabria”, 5 ministri in tre giorni per fare il punto sul lavoro della Regione

CATANZARO – Sarà il ministro dell’agricoltura Maurizio Martina ad aprire “Cantiere Calabria”, la tre giorni organizzata dalla Regione all’Università della Calabria per approfondire il lavoro finora svolto e ancora in corso dell’amministrazione regionale. Dal 14 settembre, fino al 16, all’Unical arriveranno, dopo Martina, il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, Claudio De Vincenti ministro del Mezzogiorno e Luca Lotti dello Sport. Con ciascuno saranno affrontate tematiche inerenti ai loro ministeri. A chiudere la tre giorni il ministro dell’Interno Marco Minniti con il quale sarà discusso il contrasto alla criminalità e il protocollo di legalità che presto sarà sottoscritto tra tutte le Prefetture e le Procure della Calabria.

“Una messa a punto – ha spiegato il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio incontrando i giornalisti – per spingere sugli obiettivi prefissati. Far risalire la Calabria dal pantano in cui è sprofondata per colpa delle passate amministrazioni, non solo l’ultima di Scopelliti, che ha dato il colpo di grazia, ma anche le altre. Noi non abbiamo avuto dieci anni di buon governo Vendola prima, come Emiliano in Puglia, eppure stiamo ottenendo dei risultati positivi grazie al nostro lavoro. Tutto questo è possibile anche perché tra il Governo e la Regione si è instaurato un rapporto costruttivo anche se non abbiamo abbassato i toni quando è stato necessario farlo”.

Oliverio ha anche annunciato altre visite di ministri in Calabria: la prima il 10 e 11 ottobre quando al centro delle discussioni ci saranno lavoro e politiche sociali con Giuliano Poletti (Lavoro). Ancora da definire le date delle visite dei ministri alla Pubblica amministrazione Marianna Madia e dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*