Cinquantadue chili d’erba in auto, va ai domiciliari. Fermato con 36 grammi di marijuana: in carcere

M.a. Quo­ti­dia­no del Sud GIOIA TAURO – Il Gip di Castro­vil­la­ri, in acco­gli­men­to del­le richie­ste del difen­so­re, avv. Giu­sep­pe Alva­ro, ha dispo­sto la scar­ce­ra­zio­ne di Dome­ni­co Stan­ga­nel­li, 45 anni, di Gio­ia Tau­ro, ammet­ten­do­lo agli arre­sti domi­ci­lia­ri pres­so la pro­pria abi­ta­zio­ne. La deci­sio­ne è inter­ve­nu­ta al ter­mi­ne del giu­di­zio di con­va­li­da dell'arresto in fla­gran­za di rea­to ese­gui­to il 5 apri­le scor­so da par­te degli agen­ti del­la Guar­dia di Finan­za di Mon­te­gior­da­no in pro­vin­cia di Cosen­za. I finan­zie­ri, nel cor­so di un'operazione anti­dro­ga dispo­sta dal­la Pro­cu­ra del­la Repub­bli­ca di Catro­vil­la­ri, ave­va­no fer­ma­to un fur­go­ne Duca­to con­dot­to da Dome­ni­co Stan­ga­nel­li che tran­si­ta­va lun­go la stra­da sta­ta­le 106 joni­ca in loca­li­tà Rose­to Capo Spu­li­co.

A segui­to di una per­qui­si­zio­ne del vei­co­lo, gli agen­ti rin­ve­ni­va­no nel vano poste­rio­re 5 pac­chi sigil­la­ti con pla­sti­ca e nastro ade­si­vo con­te­nen­ti 52 kg cir­ca di sostan­za stu­pe­fa­cen­te del tipo mari­jua­na. Stan­ga­nel­li veni­va imme­dia­ta­men­te trat­to in arre­sto e con­dot­to pres­so la Casa cir­con­da­ria­le di Castro­vil­la­ri in atte­sa del giu­di­zio di con­va­li­da dell'arresto davan­ti al Gip ter­ri­to­rial­men­te com­pe­ten­te. In sede di udien­za came­ra­le il Pub­bli­co Mini­ste­ro ha richie­sto la con­va­li­da dell'arresto e l'applicazione del­la custo­dia cau­te­la­re in car­ce­re a cari­co del gio­va­ne gio­ie­se, in rela­zio­ne al rea­to di deten­zio­ne e tra­spor­to di sostan­za stu­pe­fa­cen­te a fini di spac­cio. Il difen­so­re, avv. Giu­sep­pe Alva­ro, si è, inve­ce, oppo­sto all'applicazione del­la misu­ra cau­te­la­re car­ce­ra­ria, soste­nen­do che lo sta­to di incen­su­ra­tez­za dell'indagato e la natu­ra del­le sostan­ze stu­pe­fa­cen­ti con­sen­ti­va­no di rite­ne­re pro­por­zio­na­ta ed ade­gua­ta alle esi­gen­ze cau­te­la­ri la misu­ra, meno afflit­ti­va, degli arre­sti domi­ci­lia­ri. Il Gip ha con­va­li­da­to l'arresto e, in acco­gli­men­to del­le richie­ste difen­si­ve, ha appli­ca­to a Stan­ga­nel­li gli arre­sti domi­ci­lia­ri.

Ancora un arresto per stupefacenti. Aveva 36 grammi di marijuana

Quo­ti­dia­no del Sud REGGIO CALABRIA – Anco­ra un suc­ces­so dei Cara­bi­nie­ri nel con­tra­sto al feno­moe­no degli stu­pe­fa­cen­ti. Mer­co­le­dì sera i Cara­bi­nie­ri dell’Aliquota Radio­mo­bi­le diret­ta dal tenen­te Ales­san­dro Bui, han­no trat­to in arre­sto Giu­sep­pe Alber­to Nuce­ra, 47en­ne reg­gi­no, per il rea­to di deten­zio­ne ai fini di spac­cio di sostan­za stu­pe­fa­cen­te. L’uomo, al ter­mi­ne del­la per­qui­si­zio­ne per­so­na­le e domi­ci­lia­re effet­tua­ta dai mili­ta­ri dell’Arma, è sta­to tro­va­to in pos­ses­so di 36 gram­mi di sostan­za stu­pe­fa­cen­te del tipo “mar­jiua­na” sud­di­vi­sa in alcu­ni invo­lu­cri in pla­sti­ca ter­mo­sal­da­ta; non­ché di varie ban­co­no­te di pic­co­lo taglio, per un valo­re tota­le di 105,00 euro, rite­nu­te pos­si­bi­le pro­ven­to dell’attività di spac­cio, il tut­to posto sot­to seque­stro. L’arrestato, al ter­mi­ne del­le for­ma­li­tà di rito, è sta­to con­dot­to pres­so la casa cir­con­da­ria­le di Arghil­là, così come dispo­sto dal­la com­pe­ten­te auto­ri­tà giu­di­zia­ria. (7/4/2017)