Cinquantadue chili d’erba in auto, va ai domiciliari. Fermato con 36 grammi di marijuana: in carcere

M.a. Quotidiano del Sud GIOIA TAURO – Il Gip di Castrovillari, in accoglimento delle richieste del difensore, avv. Giuseppe Alvaro, ha disposto la scarcerazione di Domenico Stanganelli, 45 anni, di Gioia Tauro, ammettendolo agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. La decisione è intervenuta al termine del giudizio di convalida dell’arresto in flagranza di reato eseguito il 5 aprile scorso da parte degli agenti della Guardia di Finanza di Montegiordano in provincia di Cosenza. I finanzieri, nel corso di un’operazione antidroga disposta dalla Procura della Repubblica di Catrovillari, avevano fermato un furgone Ducato condotto da Domenico Stanganelli che transitava lungo la strada statale 106 jonica in località Roseto Capo Spulico.

A seguito di una perquisizione del veicolo, gli agenti rinvenivano nel vano posteriore 5 pacchi sigillati con plastica e nastro adesivo contenenti 52 kg circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Stanganelli veniva immediatamente tratto in arresto e condotto presso la Casa circondariale di Castrovillari in attesa del giudizio di convalida dell’arresto davanti al Gip territorialmente competente. In sede di udienza camerale il Pubblico Ministero ha richiesto la convalida dell’arresto e l’applicazione della custodia cautelare in carcere a carico del giovane gioiese, in relazione al reato di detenzione e trasporto di sostanza stupefacente a fini di spaccio. Il difensore, avv. Giuseppe Alvaro, si è, invece, opposto all’applicazione della misura cautelare carceraria, sostenendo che lo stato di incensuratezza dell’indagato e la natura delle sostanze stupefacenti consentivano di ritenere proporzionata ed adeguata alle esigenze cautelari la misura, meno afflittiva, degli arresti domiciliari. Il Gip ha convalidato l’arresto e, in accoglimento delle richieste difensive, ha applicato a Stanganelli gli arresti domiciliari.

 

Ancora un arresto per stupefacenti. Aveva 36 grammi di marijuana

Quotidiano del Sud REGGIO CALABRIA – Ancora un successo dei Carabinieri nel contrasto al fenomoeno degli stupefacenti. Mercoledì sera i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile diretta dal tenente Alessandro Bui, hanno tratto in arresto Giuseppe Alberto Nucera, 47enne reggino, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, al termine della perquisizione personale e domiciliare effettuata dai militari dell’Arma, è stato trovato in possesso di 36 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marjiuana” suddivisa in alcuni involucri in plastica termosaldata; nonché di varie banconote di piccolo taglio, per un valore totale di 105,00 euro, ritenute possibile provento dell’attività di spaccio, il tutto posto sotto sequestro. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Arghillà, così come disposto dalla competente autorità giudiziaria. (7/4/2017)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*