Cortina, arrestato per ndrangheta un 23enne originario di Reggio Calabria. Era ricercato per una serie di rapine a mano armata, lavorava in albergo

Corriere.it CORTINA D’AMPEZZO – Era affiliato alla ndrangheta e aveva una sfilza di capi d’imputazione, ma lavorava tranquillamente in un albergo: arrestato dagli agenti del Commissariato di Cortina il 23 enne Daniele Misiano, originario di Polistena e responsabile di rapina aggravata, ricettazione, lesioni aggravate e detenzione e porto illegale di arma comune da sparo in luogo pubblico. A suo carico, pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità giudiziaria di Palmi per alcune rapine commesse in Calabria. Il giovane, che si era mosso insieme a altri tre complici, era da qualche tempo irreperibile. I poliziotti del Commissariato ampezzano lo hanno rintracciato e arrestato proprio a Cortina, dove lavorava per la stagione turistica invernale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*