Da Crotone fiumi di cocaina. Sfruttavano un canale in grado di rifornirli di un chilo alla volta

Antonio Anastasi Quotidiano del Sud CROTONE – «Ma i crotonesi da capo sono tornati?». Uno dei due canali di approvvigionamento di cocaina (oltre a quello di San Luca) sfruttato dalla gang catanzarese sgominata l’altra notte da polizia e carabinieri nell’ambito della vasta operazione antidroga denominata “Passo di salto”, era il 29enne Armando Bevilacqua. Residente in via Pastificio, nel quartiere rom della città di Pitagora, storicamente un teatro di traffici di droga, Bevilacqua è stato arrestato con l’accusa di far parte del gruppo di narcotrafficanti con il ruolo specifico di abituale fornitore di stupefacenti nella provincia di Crotone.

Per comprendere le mansioni specifiche attribuitegli dai pm della Dda catanzarese Domenico Guarascio e Paolo Petrolo, basta scorrere un’intercettazione risalente al gennaio 2013, valorizzata nell’ordinanza di custodia cautelare a carico di 51 persone firmata dal gip Federico Zampaoli, da cui emerge che i vertici del sodalizio criminale capeggiato da Santo Mirarchi, oggi pentito, lo contattavano e lui precisava di essere «fuori» ma che «nella settimana» avrebbe fatto «sapere», perché aveva «impicci» in quanto «questa cagno di macchina ogni tanto si ferma». Ma «non mi chiamare perché adesso lo butto pure questo telefono che qua hanno capito i fatti, hai capito?».

Al di là del timore di avere il telefono sotto controllo, secondo gli inquirenti, nel gergo criptico dei trafficanti, la “macchina” era la droga, tanto più che uno degli interlocutori più assidui di Bevilacqua, Luigi Attinà, successivamente “confessa” alla propria compagna il rischio, affrontato, di essere arrestato con «un chilo di cocaina addosso». Insomma, «un ponte fra il sodalizio operante su Catanzaro e i fornitori di stupefacente», questo il profilo dell’indagato crotonese tracciato dal gip distrettuale sulla base delle risultanze investigative.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*