Ermete Realacci (Pd) lancia una raccolta di firme per candidare al Nobel per la Pace Giusi Nicolini, sindaca di Lampedusa

ROMA – “Il sindaco Giusi Nicolini si è distinta sin dal suo insediamento per aver portato avanti con determinazione e generosità, insieme alla comunità di Lampedusa, una politica di accoglienza verso i migranti che sbarcano sull’Isola, con alle spalle storie terribili, in cerca di speranza. Un’umanità e un coraggio che fanno onore all’Italia e all’Europa su una frontiera delicata e difficile, che mette alla prova la nostra civiltà. Lei e tutta l’isola di Lampedusa meritano il Nobel per la Pace. Per questo ho deciso di avanzare la sua candidatura per il 2018, avviando da oggi una raccolta firme tra i parlamentari, che hanno la possibilità di fare la proposta.L’impegno straordinario del sindaco Nicolini è stato appena riconosciuto dall’Unesco che le ha assegnato il prestigioso e meritatissimo Houphouet-Boigny Prize per la ricerca della pace”. Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, lanciando la raccolta di firma tra i parlamentari per la candidatura del sindaco Giusi Nicolini al premio Nobel per la Pace.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*