Germania, più di 500 i mafiosi italiani residenti

BERLINO – Sono 562 gli esponenti della criminalità organizzata di origine italiana, che vivono stabilmente in Germania. Lo scrive la Bild, citando una risposta al ministero dell’Interno a un’interrogazione parlamentare dei Verdi. Il numero si è quadruplicato rispetto al 2008, quando gli esponenti di quella che Bild chiama genericamente “mafia” erano soltanto 136. Più presente in Germania è, come noto, la Ndrangheta calabrese: sono 333 gli affiliati sul suolo alemanno. Segue quindi Cosa nostra, con 124. Dal 2008 sono 103 le inchieste aperte contro la criminalità organizzata. Le forze dell’ordine hanno recuperato da allora 5,6 milioni di euro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*