Il Csm nomina all’unamità Giovanni Bombardieri alla testa della Procura antimafia di Reggio Calabria

ROMA – Il Csm ha nominato il successore di Federico Cafiero De Raho, ora a capo della Direzione nazionale antimafia, al vertice della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria. È Giovanni Bombardieri, attualmente procuratore aggiunto a Catanzaro. La decisione è passata all’unanimità.

Bombardieri ha cominciato la carriera come giudice a Locri; è stato poi sostituto alla procura di Roma, dove è rimasto sino al 2012, quando è stato nominato procuratore aggiunto a Catanzaro. Si è occupato di inchieste di ndrangheta , ha attualmente la competenza sulle indagini in materia di terrorismo e quando era pm a Roma , è stato titolare dell’inchiesta Broker-Mokbel, che ha portato all’emissione di 60 provvedimenti di custodia cautelare, anche nei confronti del senatore Nicola Di Girolamo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*