Incendiata l'auto della moglie di un imprenditore turistico di Locri

LOCRI – L'automobile del­la
moglie dell'imprenditore turi­sti­co David Bum­ba­ca, è sta­ta
incen­dia­ta da sco­no­sciu­ti a Locri. Non è la pri­ma vol­ta che
l'imprenditore subi­te inti­mi­da­zio­ni e dan­neg­gia­men­ti.
L'automobile, una Fiat Pan­da, era par­cheg­gia­ta nei pres­si
dell'abitazione dell'imprenditore quan­do è sta­ta cospar­sa di
liqui­do infiam­ma­bi­le ed incen­dia­ta. Le fiam­me si sono pro­pa­ga­te
anche ad una Toyo­ta Yaris di pro­prie­tà di una avvo­ca­tes­sa.
Sull'episodio sono in cor­so le inda­gi­ni dei cara­bi­nie­ri.
Il sin­da­co di Locri, Gio­van­ni Cala­bre­se, ha espres­so
soli­da­rie­tà all'imprenditore per quan­to acca­du­to. "Espri­mo
sin­ce­ra soli­da­rie­tà, per­so­na­le ed isti­tu­zio­na­le, all'amico ed
impren­di­to­re David Bum­ba­ca – ha det­to – anco­ra una vol­ta pre­so
di mira dal­le for­ze cri­mi­na­li che vor­reb­be­ro, con arro­gan­za e
pre­po­ten­za, impor­re le pro­prie leg­gi. David e Locri non pos­so­no
subi­re e non devo­no pie­ga­re la testa davan­ti a que­sti tri­sti e
non più sal­tua­ri epi­so­di. Rea­gi­sci Locri"