Inchiesta Anas, revocati gli arresti domiciliari all'ex deputato Luigi Meduri

Luigi Meduri

ROMA – Nien­te più arre­sti domi­ci­lia­ri per l'ex sot­to­se­gre­ta­rio alle infra­strut­tu­re ed ex pre­si­den­te del­la Regio­ne Cala­bria Lui­gi Medu­ri, accu­sa­to di traf­fi­co di influen­ze nell'ambito dell'inchiesta del­la Pro­cu­ra di Roma sul­le tan­gen­ti per appal­ti Anas. Medu­ri era sta­to arre­sta­to lo scor­so 22 otto­bre ed essen­do ultra­set­tan­ten­ne era in deten­zio­ne domi­ci­lia­re. Oggi il gip Giu­lia Pro­to ha accol­to la richie­sta di revo­ca dei domi­ci­lia­ri avan­za­ta dall'avvocato Anto­nio Mana­gò, lega­le di Medu­ri. Per lui vige solo l'obbligo di fir­ma.