Oliverio: «Sosterrò il Musaba». Telefona a Hiske Maas e promette il restauro dell’affresco

Pino Albanese Quotidiano del Sud MAMMOLA — La notizia è accreditata e per la cittadina di Mammola e per gli amanti della cultura, è una bella notizia. Il governatore della Calabria, Mario Oliverio, sosterrà i lavori di restauro che si rendono necessari al tetto dell’ex chiesa di Santa Barbara sulla cui volta è ospitato il grande affresco tridimensionale del Sogno di Giacobbe, opera del maestro Nik Spatari, messo a rischio da alcune infiltrazioni di acqua. Lo ha comunicato telefonicamente lo stesso presidente Oliverio a Hiske Maas. “Nei prossimi giorni – ha detto il presidente – definiremo un contributo destinato al Museo Santa Barbata, la prima di una serie di collaborazioni che intendiamo avviare con la fondazione Spatari-Maas affinché la bellezza del parco d’arte si possa preservare al meglio. Un gesto di attenzione dell’amministrazione calabrese nei confronti delle strutture culturali che sono il patrimonio delle realtà locali come lo è, in questo caso, il MuSaBa che è diventato un luogo di attrazione turistica. Partendo da un dato certo e cioè che è giunto il momento di implementare all’utenza calabrese, ma più di ogni altra cosa anche a quella di altre Regioni, una proposta di turismo culturale riappropriandosi della propria identità per troppo tempo dimenticata e che se sviluppata con cognizione può essere fonte di sviluppo economico, il governo regionale sta pensando attraverso l’assegnazione di risorse di avvantaggiare le visite dei luoghi culturali. E siccome nella loro straordinaria bellezza sono in crisi strutturale ecco il motivo dell’intervento economico concesso al Santa Barbara.

Dare un contributo per la coniugazione delle giuste speranze territoriali come la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, è l’elemento che sta pertanto caratterizzando l’amministrazione regionale della Calabria”. “Il settore culturale ha in sé la produzione di servizi e beni competitivi e di alta qualità – spiega Mario Oliverio – se poi questi sono caratterizzati, ed è il caso del MuSaBa, da estro, genialità e innovazione anche in ragione del legame con il territorio e la sua tradizione, questo rende ancora più facile per le istituzioni dare impulso economico. La cultura con le sue strutture sparse sul territorio e di cui la nostra Regione è ricca – continua il governatore calabrese – rappresenta una guida fondamentale per creare soluzioni di incremento economico, sociale e culturale”. Va detto che da troppo tempo il settore culturale con i Musei locali e i luoghi di tradizione antica, sono stati messi in disparte e adesso il cambio di rotta che sembra avere imposto il governatore Mario Oliverio possono favorire il processo promozionale cancellando il sottoutilizzo del passato. “Quando saranno ultimati i lavori di restauro del tetto del MuSaBa – conclude Oliverio – sarà stato compiuto un passo ulteriore per la fruizione del patrimonio”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*