Processo Mauser: un secolo di carcere per la famiglia Cacciola di Rosarno

Ildispaccio.it REGGIO CALABRIA – Tut­ti con­dan­na­ti gli impu­ta­ti nel pro­ces­so "Mau­ser", che vede­va alla sbar­ra i Cac­cio­la di Rosar­no. Il pro­ces­so trae ori­gi­ne dall'indagine por­ta­ta avan­ti con­tro un traf­fi­co di dro­ga, che por­ta­va deci­ne di chi­li di cocai­na al gior­no nel­la cit­ta­di­na cala­bre­se, e sco­per­chia­to anche gra­zie alla col­la­bo­ra­zio­ne del­la testi­mo­ne di giu­sti­zia Giu­sep­pi­na Mul­ta­ri, che ha rac­con­ta­to come la fami­glia rosar­ne­se la aves­se ridot­ta in schia­vi­tù per diver­so tem­po. Il pro­ces­so si è svol­to col rito abbre­via­to, e l'accusa era soste­nu­ta dal sosti­tu­to pro­cu­ra­to­re del­la Dda di Reg­gio Cala­bria, Luca Mice­li.

Nel­lo spe­ci­fi­co ecco le con­dan­ne: Fran­ce­sco Cac­cio­la anni 9 e mesi 4; Gian Bat­ti­sta Cac­cio­la anni 18; Giu­sep­pe Cac­cio­la (cugi­no di Maria Con­cet­ta) anni 8 ed € 50000 di mul­ta; Con­cet­ta Cin­que­gra­ni anni 8 di reclu­sio­ne; Cin­zia Cur­ma­ce anni 8; Giro­la­ma Cur­ma­ce anni 18 (in real­tà sono 10 per­ché 8 sono per un rea­to per il qua­le è sta­ta già giu­di­ca­ta) Mer­cu­rio Cur­ma­ce 14; Car­me­lo De Maria anni 9; Raf­fae­le Gal­lo anni 8 ed € 50000 di mul­ta.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*