Reggio Calabria, arrestato presunto scafista. Avrebbe pilotato la nave arrivata con 461 persone

REGGIO CALABRIA – Un tunisino, El Feleh Yousfi, di 44 anni, è stato fermato dagli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria perché ritenuto lo scafista dell' imbarcazione a bordo della quale viaggiavano 461 dei 779 migranti giunti ieri mattina nel porto reggino con la nave della Marina Militare Bersagliere. Il provvedimento di fermo è stato emesso dalla Dda di Reggio Calabria.

Il tunisino è accusato di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina nel territorio dello Stato italiano, con le aggravanti di aver sottoposto i migranti a pericolo di vita e a trattamento inumano o degradante. Le indagini della squadra mobile di Reggio Calabria proseguono per raccogliere elementi informativi che possono permettere di focalizzare le rotte e le responsabilità delle organizzazioni criminali dei viaggi in Italia che agiscono nei paesi del bacino del Mediterraneo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*