Siderno, minacciato il candidato Pd alle primarie del centrosinistra si ritira dalla corsa

SIDERNO – Pier Domenico Mammì, candidato del Pd alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Siderno, si ritira dalla competizione. Mammì, medico dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, era stato vittima, nei giorni scorsi, di un atto intimidatorio. Ignoti avevano lasciato sulla sua auto una tanica di liquido infiammabile e due proiettili.

La decisione di ritirarsi dalle primarie di coalizione, in programma il prossimo 22 febbraio, è stata comunicata dallo stesso Mammì che nel corso di una conferenza stampa ha spiegato di “avere aderito alla volontà della sua famiglia. Una decisione – ha detto – sofferta ma meditata”.

Mammì ha incontrato nelle scorse ore il prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino che, dopo quanto accaduto, ha attivato nei confronti dello stesso Mammì “urgenti misure e interventi”, fissando anche un incontro a Reggio Calabria su richiesta dell’altro candidato alle primarie di coalizione, l’ex senatore Pietro Fuda.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*