Tre lavoratori stranieri aggrediti nella Piana di Gioia Tauro in una settimana

ROSARNO – Tre lavo­ra­to­ri extra­co­mu­ni­ta­ri impe­gna­ti nel­la rac­col­ta degli agru­mi nel­la pia­na di Gio­ia Tau­ro sono sta­ti aggre­di­ti nel­le ulti­me set­ti­ma­ne men­tre face­va­no ritor­no alla ten­do­po­li di San Fer­di­nan­do. A segna­la­re i casi sono Sos Rosar­no, Medi­ci per i Dirit­ti Uma­ni (Medu) ed il par­roc­co di del­la chie­sa del Bosco di Rosar­no don Rober­to Medu­ri che, in una nota, espri­mo­no "pre­oc­cu­pa­zio­ne e indi­gna­zio­ne".

Immigrati.-Rosarno-torna-lo-spettro-della-rivolta-620x372

I casi sono emer­si dal­le testi­mo­nian­ze che gli ope­ra­to­ri del­la cli­ni­ca mobi­le di Medu e don Rober­to han­no rac­col­to diret­ta­men­te dal­le vit­ti­me. Si trat­ta di due cit­ta­di­ni del Bur­ki­na Faso e di uno del Mali che han­no rife­ri­to una dina­mi­ca simi­le. Men­tre sta­va­no rien­tran­do nel­la ten­do­po­li – dove vivo­no un miglia­io di brac­cian­ti – dei mal­vi­ven­ti in auto, spor­gen­do­si dal fine­stri­no, han­no feri­to con una spran­ga di fer­ro i ragaz­zi. Due del­le vit­ti­me, con­dot­te al pron­to soc­cor­so, è rife­ri­to nel­la nota, han­no ripor­ta­to un trau­ma alla testa. Uno di que­sti ha spor­to denun­cia ai cara­bi­nie­ri.

tendopoli san ferdinando

"Ricor­dan­do i nume­ro­si epi­so­di di vio­len­za avve­nu­ti nel­la Pia­na negli anni scor­si, alcu­ni dei qua­li por­ta­ro­no alla cosid­det­ta 'rivol­ta di Rosar­no' – con­clu­de la nota – Sos Rosar­no, Medi­ci per i Dirit­ti Uma­ni e la Par­roc­chia del Bosco di Rosar­no fan­no appel­lo alla socie­tà civi­le e alle isti­tu­zio­ni loca­li affin­ché tali ver­go­gno­si atti non abbia­no a ripe­ter­si. Gli stes­si chie­do­no inol­tre che ven­ga­no mes­se in atto misu­re imme­dia­te per garan­ti­re la sicu­rez­za ai brac­cian­ti, con­tra­sta­re il lavo­ro nero dila­gan­te non­ché per por­re fine alle inde­gne con­di­zio­ni di vita in cui sono costret­ti a vive­re i lavo­ra­to­ri che tro­va­no impie­go nel­le cam­pa­gne del­la Pia­na per 25 euro al gior­no".

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*