Uomo ucciso da un proiettile alla testa a Platì, per i Carabinieri si è trattato di un incidente

PLATI' – C'è un inci­den­te all'origine del­la mor­te ieri sera di Fran­ce­sco Ser­gi, l'uomo di 36 anni mor­to per un col­po d'arma da fuo­co alla testa a Pla­tì. E' quan­to emer­so dal­le inda­gi­ni dei cara­bi­nie­ri che ini­zial­men­te ave­va­no ipo­tiz­za­to che l'uomo fos­se sta­to ucci­so in un aggua­to. Ser­gi era nel suo fon­do agri­co­lo in com­pa­gnia di altre per­so­ne, tut­te iden­ti­fi­ca­te. Il grup­po sta­va maneg­gian­do una pisto­la dal­la qua­le è par­ti­to acci­den­tal­men­te un col­po che ha rag­giun­to Ser­gi alla testa. 

Quan­do Ser­gi è sta­to feri­to alla testa alcu­ni fami­lia­ri han­no imme­dia­ta­men­te aller­ta­to i medi­ci del ser­vi­zio 118. I sani­ta­ri han­no soc­cor­so il tren­ta­seien­ne e lo han­no por­ta­to nell'ospedale di Locri dove è giun­to cada­ve­re. Dopo il deces­so i medi­ci han­no aller­ta­to i cara­bi­nie­ri che han­no avvia­to le inda­gi­ni. Duran­te una pri­ma rico­stru­zio­ne i cara­bi­nie­ri ave­va­no ipo­tiz­za­to che Ser­gi fos­se rima­sto vit­ti­ma di un aggua­to. Suc­ces­si­va­men­te gli inve­sti­ga­to­ri han­no sen­ti­to i fami­lia­ri ed han­no rico­strui­to quan­to è acca­du­to. I cara­bi­nie­ri han­no iden­ti­fi­ca­to le per­so­ne che era­no in com­pa­gnia di Ser­gi. Per tut­ta la not­te sono pro­se­gui­ti gli inter­ro­ga­to­ri duran­te i qua­li è emer­so che il grup­po di per­so­ne sta­va maneg­gian­do una pisto­la dal­la qua­le è sta­to spa­ra­to acci­den­tal­men­te un col­po che ha rag­giun­to Ser­gi alla testa. Dell'accaduto è sta­ta infor­ma­ta anche la Pro­cu­ra del­la Repub­bli­ca di Locri. Le inda­gi­ni pro­se­guo­no per accer­ta­re gli ulti­mi det­ta­gli del­la vicen­da.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*