Arrestato Salvatore Mancuso. Era latitante dal 2018

VIBO VALENTIA – I cara­bi­nie­ri del Nucleo inve­sti­ga­ti­vo di Vibo Valen­tia e del­la Com­pa­gnia di Tro­pea han­no arre­sta­to il lati­tan­te Giu­sep­pe Sal­va­to­re Man­cu­so, di 33 anni, figlio del boss Pan­ta­leo­ne, det­to "l'ingegnere". L'uomo si era allon­ta­na­to insie­me al padre nel 2018 dopo l'inizio del­la col­la­bo­ra­zio­ne del fra­tel­lo Ema­nue­le con la Dda di Catan­za­ro eva­den­do dagli arre­sti domi­ci­lia­ri. Il bli­tz è scat­ta­to la not­te scor­sa a Zac­ca­no­po­li, dove gli inve­sti­ga­to­ri han­no indi­vi­dua­to Man­cu­so in un appar­ta­men­to di pro­prie­tà di un 19enne tro­va­to nell'abitazione insie­me ad una don­na. I due sono sta­ti arre­sta­ti per favo­reg­gia­men­to. Man­cu­so ave­va una pisto­la con matri­co­la abra­sa, un fuci­le di pre­ci­sio­ne in gra­do di col­pi­re un ber­sa­glio distan­te oltre un chi­lo­me­tro, due pas­sa­mon­ta­gna, muni­zio­ni e nove­mi­la euro in con­tan­ti. E' sta­to por­ta­to nel car­ce­re di Vibo. Deve scon­ta­re 5 anni e 4 mesi inflit­ti­gli dal Tri­bu­na­le di Mila­no. A suo cari­co anche una misu­ra cau­te­la­re nell'ambito di un'inchiesta del­la Dda di Reg­gio Cala­bria

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.