Azienda zootecnica di Stilo multata per macellazione clandestina

Que­stu­ra di Reg­gio Cala­bria, Comu­ni­ca­to CONTINUANO ANCHE IN Pro­vin­cia i con­trol­li pre­di­spo­sti nell’ambito del Pia­no di azio­ne nazio­na­le e trans­na­zio­na­le Focus ndran­ghe­ta, ela­bo­ra­to in sede di Comi­ta­to Pro­vin­cia­le per l’Ordine e la Sicu­rez­za Pub­bli­ca. Nei gior­ni appe­na tra­scor­si, per­so­na­le del­la Poli­zia di Sta­to in ser­vi­zio pres­so il Com­mis­sa­ria­to di Sider­no uni­ta­men­te ai Cara­bi­nie­ri Fore­sta­li e all'Ispettorato del Lavo­ro ha effet­tua­to nume­ro­si ser­vi­zi vol­ti ad una sem­pre più inci­si­va atti­vi­tà di pre­ven­zio­ne e di moni­to­rag­gio del ter­ri­to­rio. Nel det­ta­glio duran­te un con­trol­lo ad un’azienda zoo­tec­ni­ca sita a Sti­lo, si è pro­ce­du­to ad accer­ta­re e con­te­sta­re diver­se infra­zio­ni ammi­ni­stra­ti­ve.

In par­ti­co­la­re, è sta­ta rile­va­ta la man­can­za di docu­men­ti rela­ti­vi alle pro­ce­du­re di auto­con­trol­lo H.A.C.C.P., l'omessa noti­fi­ca all'autorità com­pe­ten­te del­la segna­la­zio­ne cer­ti­fi­ca­ta di ini­zio atti­vi­tà (S.C.I.A.) e l'omissione del­le tra­scri­zio­ni e degli aggior­na­men­ti pre­scrit­ti dal­la leg­ge del regi­stro azien­da­le di cari­co e sca­ri­co bovi­ni. L'ammontare del­le san­zio­ni e pari alla som­ma di € 7.000. Si è pro­ce­du­to a denun­cia­re all'Autorità Giu­di­zia­ria la tito­la­re dell'azienda per macel­la­zio­ne clan­de­sti­na, cat­ti­va con­ser­va­zio­ne degli ali­men­ti, ricet­ta­zio­ne e peri­co­lo cau­sa­to alla salu­te pub­bli­ca. La mer­ce, con­si­sten­te in car­ni e lat­ti­ci­ni, e il loca­le dove si svol­ge­va l'attività di pro­du­zio­ne degli ali­men­ti sono sta­ti sot­to­po­sti a seque­stro pre­ven­ti­vo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.