Franchini: "Ho deposto in Antimafia, per Cna l'imputato sono io"

MODENA – "Dopo la depo­si­zio­ne alla Com­mis­sio­ne Anti­ma­fia, per la Cna l'imputata sono io. Sono ester­re­fat­ta!". Lo twit­ta Cin­zia Fran­chi­ni, pre­si­den­te nazio­na­le del­la Fede­ra­zio­ne tra­spor­ti Fita-Cna, bac­chet­ta­ta oggi dal­la dire­zio­ne nazio­na­le del­la Cna dopo la pro­pria testi­mo­nian­za all'audizione del­la Com­mis­sio­ne par­la­men­ta­re Anti­ma­fia, por­ta­ta nei gior­ni scor­si a Reg­gio Emi­lia e Mode­na dal­la pre­si­den­te Rosy Bin­di, in segui­to ai 117 arre­sti dell'inchiesta Aemi­lia sul­la ndran­ghe­ta.

"La dire­zio­ne nazio­na­le del­la Cna, rite­nen­do di dover "tute­la­re la con­fe­de­ra­zio­ne, i suoi diri­gen­ti, tut­ti gli asso­cia­ti, da affer­ma­zio­ni lesi­ve del­la repu­ta­zio­ne e del­la sto­ria del­la nostra asso­cia­zio­ne", fa sape­re in un comu­ni­ca­to di aver "dato man­da­to, all'unanimità, al pre­si­den­te nazio­na­le del­la Cna, Danie­le Vac­ca­ri­no, di assu­me­re tut­ti i prov­ve­di­men­ti pre­vi­sti dal­lo Sta­tu­to, dal Rego­la­men­to e dal Codi­ce Eti­co del­la Cna nazio­na­le per con­dan­na­re un atteg­gia­men­to con­tra­rio allo spi­ri­to del­la nostra Con­fe­de­ra­zio­ne e al suo siste­ma valo­ria­le".

"La stes­sa Pre­si­den­te Fran­chi­ni – con­ti­nua la nota del­la dire­zio­ne nazio­na­le – comu­ni­ca che sarà con­vo­ca­ta a bre­ve sull'argomento una riu­nio­ne del­la pre­si­den­za nazio­na­le Cna-Fita per le oppor­tu­ne deli­be­ra­zio­ni". Alla Com­mis­sio­ne Anti­ma­fia la Fran­chi­ni ave­va por­ta­to la pro­pria espe­rien­za, com­pre­sa di minac­ce con invio di pro­iet­ti­li, rice­vu­ti dopo diver­si epi­so­di di impe­gno per la lega­li­tà e con­tro le infil­tra­zio­ni mafio­se. Oggi ha anche posta­to su face­book, sen­za com­men­to, il comu­ni­ca­to del­la dire­zio­ne nazio­na­le Cna insie­me a una inter­vi­sta alla Gaz­zet­ta di Mode­na resa dopo l'audizione. Il suo tweet, indi­riz­za­to anche al gior­na­li­sta mode­ne­se sot­to scor­ta Gio­van­ni Tizian, è sta­to anche rit­wit­ta­to dal cro­ni­sta.