In manette Antonio Filippone. Figlio di Santo, boss di Melicucco, deve scontare un residuo di pena

Coman­do pro­vin­cia­le Cara­bi­nie­ri, Comu­ni­ca­to REGGIO CALABRIA – Vener­di scor­so, i Cara­bi­nie­ri del Grup­po di Gio­ia Tau­ro, nel cor­so di un ser­vi­zio di con­trol­lo del ter­ri­to­rio, han­no arre­sta­to in fla­gran­za di rea­to, Fran­ce­sco Qua­ran­ta, 59enne, per­ché rite­nu­to respon­sa­bi­le del rea­to di eva­sio­ne. In par­ti­co­la­re, i mili­ta­ri han­no sor­pre­so l’uomo men­tre si aggi­ra­va in loca­li­tà Sant’Anna di Lau­rea­na di Bor­rel­lo sen­za esse­re auto­riz­za­to, ben­ché fos­se sta­to sot­to­po­sto da soli pochi gior­ni agli arre­sti domi­ci­lia­ri. L’arrestato, ad incom­ben­ze di rito esple­ta­te, è sta­to sot­to­po­sto agli arre­sti domi­ci­lia­ri in atte­sa del­la cele­bra­zio­ne del rito diret­tis­si­mo.

Nel mede­si­mo con­te­sto, a Meli­cuc­co, i su men­zio­na­ti mili­ta­ri han­no dato ese­cu­zio­ne ad un ordi­ne di car­ce­ra­zio­ne, nei con­fron­ti di Anto­nio Filip­po­ne, 45enne, pre­giu­di­ca­to, già sot­to­po­sto alla misu­ra cau­te­la­re degli arre­sti domi­ci­lia­ri e figlio di Roc­co San­to Filip­po­ne, ele­men­to di spic­co di una del­le cosche di ndran­ghe­ta del­la Pia­na di Gio­ia Tau­ro. Anto­nio Filip­po­ne dovrà espia­re la pena resi­dua di 5 anni di reclu­sio­ne in regi­me car­ce­ra­rio poi­ché è sta­to rico­no­sciu­to col­pe­vo­le del rea­to di deten­zio­ne ai fini di spac­cio di sostan­ze stu­pe­fa­cen­ti per fat­ti com­mes­si il nel mese di luglio 2017 nel Comu­ne di Rivo­li. L’uomo, esple­ta­te le for­ma­li­tà di rito, è sta­to quin­di asso­cia­to pres­so la Casa Cir­con­da­ria­le di Locri.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.