Nave militare tedesca sbarca a Reggio Calabria 544 migranti

REGGIO CALABRIA – Una nave mili­ta­re tede­sca arri­ve­rà nel pome­rig­gio a Reg­gio Cala­bria con a bor­do 544 migran­ti, tra i qua­li 335 uomi­ni, 148 don­ne e 61 mino­ri, anche non accom­pa­gna­ti. Le atti­vi­tà di pri­mo soc­cor­so ed assi­sten­za, coor­di­na­te dal­la Pre­fet­tu­ra di Reg­gio Cala­bria, saran­no pre­sta­te dal­la poli­zia di Sta­to, dai Cara­bi­nie­ri e dal­la Guar­dia di finan­za, dal Comu­ne, dal­la Pro­vin­cia, dal­la Capi­ta­ne­ria di por­to, dall'Azienda ospe­da­lie­ra e dall'Usmaf, dal Suem 118, dal­le asso­cia­zio­ni di volon­ta­ria­to, dal coor­di­na­men­to eccle­sia­le e dal­la Cro­ce Ros­sa ita­lia­na. Al momen­to del­lo sbar­co i migran­ti ver­ran­no sot­to­po­sti alle pri­me cure sani­ta­rie da par­te del per­so­na­le medi­co pre­sen­te sul posto. Di que­sti una par­te sarà ospi­ta­ta nel­la regio­ne Cala­bria, men­tre i restan­ti migran­ti saran­no tra­sfe­ri­ti in strut­tu­re in base al Pia­no di ripar­to pre­di­spo­sto dal Mini­ste­ro dell'Interno.

La squa­dra mobi­le di Reg­gio Cala­bria ha sot­to­po­sto a fer­mo un cit­ta­di­no del Gam­bia, Aliu­je Mou­sà, 26 anni, con l'accusa di esse­re lo sca­fi­sta dell'imbarcazione sul­la qua­le viag­gia­va­no 108 dei 193 migran­ti sbar­ca­ti al por­to di Reg­gio Cala­bria lo scor­so 12 giu­gno dal­la nave del­la Mari­na Mili­ta­re "Dria­de". A con­clu­sio­ne del­le inda­gi­ni del­la poli­zia, la Dire­zio­ne distret­tua­le anti­ma­fia di Reg­gio Cala­bria ha emes­so il prov­ve­di­men­to di fer­mo per le accu­se di asso­cia­zio­ne per delin­que­re fina­liz­za­ta al favo­reg­gia­men­to dell'immigrazione clan­de­sti­na nel ter­ri­to­rio del­lo Sta­to ita­lia­no, con le aggra­van­ti di aver sot­to­po­sto i migran­ti a peri­co­lo di vita e a trat­ta­men­to inu­ma­no o degra­dan­te.