Oliverio presenta la sua nuova Giunta regionale: "Rivoluzione della normalità"

CATANZARO – "Ades­so si apre una fase di acce­le­ra­zio­ne di un pro­ces­so, quel­la che ho defi­ni­to una pic­co­la rivo­lu­zio­ne del­la nor­ma­li­tà, che riguar­da la rea­liz­za­zio­ne degli obiet­ti­vi che noi ci sia­mo posti anche in rela­zio­ne alle risor­se pro­gram­ma­te e che stan­no già entran­do nel vivo del siste­ma eco­no­mi­co e socia­le cala­bre­se". Lo ha det­to il pre­si­den­te del­la Regio­ne Cala­bria, Mario Oli­ve­rio, pre­sen­tan­do alla stam­pa il nuo­vo ese­cu­ti­vo, in pre­va­len­za al fem­mi­ni­le, che vede le con­fer­me di Fran­ce­sco Rus­so, pro­mos­so vice pre­si­den­te e con­fer­ma­to asses­so­re alla logi­sti­ca, al siste­ma por­tua­le e al siste­ma Gio­ia Tau­ro, con l'aggiunta del­le dele­ghe allo svi­lup­po eco­no­mi­co e alle atti­vi­tà pro­dut­ti­ve); Anto­nel­la Riz­zo (Ambien­te); Fran­co Ros­si (Urba­ni­sti­ca) e Rober­to Musman­no (infra­strut­tu­re).

Le novi­tà riguar­da­no i tre nuo­vi inne­sti "in rosa": Maria­te­re­sa Fra­go­me­ni (bilan­cio, pro­gram­ma­zio­ne e per­so­na­le); Ange­la Rob­be (lavo­ro, for­ma­zio­ne e poli­ti­che socia­li) e Maria Fran­ce­sca Cori­glia­no, (beni cul­tu­ra­li e istru­zio­ne). Oli­ve­rio, sot­to­li­nean­do la scel­ta di Rus­so come vice ("il suo é sta­to un lavo­ro impor­tan­te sul Pia­no regio­na­le dei tra­spor­ti e sul­la Zes"), ha par­la­to del­la nuo­va Giun­ta chia­ren­do che non si trat­ta di "un'operazione di immis­sio­ne di asses­so­ri" ma di un "taglian­do, di una mes­sa a pun­to che in que­sti cir­ca ven­ti mesi di lavo­ro che ci sepa­ra­no dal ritor­no alle urne, ci per­met­te­rà di rac­co­glie­re i frut­ti del­la semi­na rea­liz­za­ta nell'interesse del­la Cala­bria. La sfi­da che abbia­mo davan­ti non gio­ca sul cam­bio di casac­ca ma sul cam­bio effet­ti­vo".

"Rin­gra­zio la mag­gio­ran­za – ha det­to anco­ra Oli­ve­rio – che ha soste­nu­to que­sta mia impo­sta­zio­ne, dan­do­mi man­da­to pie­no. C'è tan­to lavo­ro da fare, ma abbia­mo imboc­ca­to la stra­da giu­sta. Anche que­sta giun­ta, come la pre­ce­den­te, ha i tito­li e le garan­zie sul pia­no del rigo­re e del­la coe­ren­za per agi­re sul­la stra­da del recu­pe­ro di repu­ta­zio­ne e di digni­tà per la Cala­bria".

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.