Rischio esondazione, residenti bloccano la Ss 106

CORIGLIANO ROSSANO – Un grup­po di resi­den­ti del­le con­tra­de Mini­stal­la e Thu­rio del comu­ne di Cori­glia­no Ros­sa­no, che lo scor­so anno han­no subi­to dan­ni e disa­gi a cau­sa dell'esondazione del fiu­me Cra­ti, han­no bloc­ca­to da sta­ma­ni la Sta­ta­le 106 joni­ca all'altezza del­lo svin­co­lo di Thu­rio. La pro­te­sta è sta­ta attua­ta in segui­to al ritar­do, di cui al momen­to non si cono­sco­no le ragio­ni, dell'inizio dei lavo­ri di ripri­sti­no degli argi­ni del cor­so d'acqua che la set­ti­ma­na scor­sa ha rischia­to nuo­va­men­te la pie­na e la con­se­guen­te eson­da­zio­ne per le piog­ge inces­san­ti che si sono abbat­tu­te sul­la zona. I resi­den­ti stan­no pro­te­stan­do paci­fi­ca­men­te e atten­do­no rispo­ste cer­te da par­te del­la Regio­ne Cala­bria che avreb­be già vara­to un pro­get­to per il ripri­sti­no degli argi­ni. Sul posto ci sono le for­ze dell'ordine. Il traf­fi­co vei­co­la­re è comun­que devia­to in entram­be le dire­zio­ni sul trac­cia­to del­la vec­chia sta­ta­le 106.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.